Brand Manager

16 Marzo 2021 - Suitex

“Cosa fa un Brand Manager?”

WORKIPEDIA risponde!


DESCRIZIONE DEL RUOLO

Coordina le operazioni di sviluppo del prodotto, è il garante dell’integrità del brand su tutti i livelli e il suo obiettivo è di definire e implementare una strategia di brand che soddisfi/anticipi i bisogni dei consumatori in tutti i segmenti e categorie di prodotto in cui il brand è attivo.


ATTIVITÀ

  • Analisi e segmentazione del mercato di riferimento e dei rispettivi consumatori.
  • Definisce la brand identity del marchio e assicura coerenza all’interno del brand.
  • Collabora strettamente con la produzione per lo sviluppo di nuovi prodotti.
  • Valutazione del posizionamento/identità di marca.
  • Definizione del piano strategico di prodotto, di trade marketing, di comunicazione e di promozione.
  • Responsabilità dei budget globali di marketing e degli investimenti di brand.
  • Definizione e gestione del team di lavoro.

BRAND MANAGER: TRE BUONI MOTIVI PER FARE QUESTO LAVORO

Sensibilità, creatività e analisi

Un aspetto positivo del ruolo è la capacità di lavorare su più livelli: il Brand Manager ha la sensibilità giusta per definire il prodotto a livello creativo e allo stesso tempo ne pianifica la crescita studiando strategie e opportunità.

Autonomia

Brand Manager ha un elevato grado di responsabilità a 360° su tutto il brand: gestisce il business, la brand strategy e la gestione delle risorse.

È un ruolo apicale 

La responsabilità del Brand Manager è centrale in qualunque tipo di operazione aziendale: sovrintende tutte le attività del marchio e implementa tutte le operazioni strategiche di produzione, distribuzione e marketing.

Back to all news blog